Follow by Email

mercoledì 21 marzo 2012

Formazione Continua Avvocati - LA RESPONSABILITA' DEL MEDICO E DELLA STRUTTURA SANITARIA - Cremona 23.3.2012

LA RESPONSABILITA' DEL MEDICO E DELLA STRUTTURA SANITARIA - Cremona 
Cremona venerdi' 23 marzo 2012 - Traiettorie giurisprudenziali, questioni processuali e mediazione obbligatoria Accreditato dal C.N.F. - 5 crediti formativi.
Euro 80 (per iscrizioni entro 08/03/2012) + IVA 
Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA, ai sensi dell'art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)
Relatore: Domenico Chindemi
Magistrato. Consigliere della Corte di Cassazione. Presidente della Commissione Tributaria della Regione Piemonte. Docente incaricato di Diritto Privato presso l'Università Bocconi di Milano. Autore di numerose pubblicazioni tra cui "Il danno alla persona dopo le Sezioni Unite", 2009 Maggioli Editore.
Dalla responsabilità del medico alla responsabilità sanitaria: criteri di imputazione e nesso causale- La responsabilità da contatto.- La colpa lieve, la colpa grave e nesso causale.- Il grado di diligenza del medico ai fini della valutazione di liceità della prestazione sanitaria.- I limiti di applicabilità dell'art. 2236 cod. civ.- La responsabilità nei confronti del nascituro.- La responsabilità nella chirurgia estetica.La responsabilità del medico e della struttura sanitaria- Il contratto di "assistenza ospedaliera": contenuto e limiti- La responsabilità:per fatto del personale medico;per fatto del personale sanitario;contrattuale del chirurgo libero-professionista che opera in clinicaprivata;del medico pubblico dipendente;del "medico di famiglia";per fatto proprio e per insufficiente ed inidonea gestione della struttura;per infezioni nosocomiali, vaccinazioni ed emotrasfusioni;per omessa vigilanza.Il consenso informato tra tutela del paziente e salvaguardia della professionalità medica: contenuto, forma e requisiti di validità alla luce dei nuovi orientamenti della Suprema Corte.- L'obbligo di informazione.- La forma e il contenuto del consenso.- La rilevanza del consenso del paziente.- I requisiti di validità del consenso.- I soggetti legittimati a prestare il consenso.- Criteri risarcitori e prova del dannoProfili processuali- tecnica di formulazione della domanda risarcitoria;- questioni legate alla CTU medico legale in ambito sanitario (criteri di individuazione del CTU,utilità di una consulenza collegiale, possibilità i sottoporre al CTU eventuali quesiti concernenti il pregiudizio morale ed esistenziale)- Costituzione di parte civile- effetti della sentenza di assoluzione e condanna nel giudizio civile risarcitorio - rilevanza del principio di non contestazione nel giudizio civile - obbligo di sottoporre preliminarmente alle parti le questioni rilevabili d'Ufficio non dedotte - onere della prova: principi processuali- Diverso termine di prescrizione nel giudizio civile e penale; applicazione della prescrizione penale al giudizio civile, limiti.La responsabilità sanitaria i il risarcimento dei danni non patrimoniali: i criteri risarcitori e le implicazioni delle teorie della responsabilità adottate- Tipicità del danno non patrimoniale- Fattispecie risarcibili:1) casi previsti dalla legge;2) interpretazione costituzionalmente orientata dell'art. 2059 c.c., limitata ai diritti inviolabili della persona, connotati dalla gravità dell'offesa- Inquadramento della responsabilità medica all'interno dell'una o dell'altra fattispecie tipica: conseguenze- Il diritto alla vita e il diritto alla salute tra autonomia e risarcimento per violazione del consenso.- La liquidazione unitaria e la personalizzazione del danno- I mezzi di prova. Il principio della vicinanza alla prova- Il danno riflesso.- L'ambito di risarcibilità, limitato o meno, alla sfera familiare.- La perdita di chances ricollegata all'esercizio di attività professionalie sua utilizzabilità in caso di colpa professionale.- La responsabilità contabile del medico per colpa sanitaria e per fatto illecito dolosoLa responsabilità sanitaria nelle procedure di conciliazione obbligatoria 

Nessun commento:

Posta un commento