Follow by Email

venerdì 11 maggio 2012

Disabilità e adozione; famiglia e minori


Figlio con disabilità non è ostacolo all'adozione

Annullato dalla Corte d'Appello di Milano il provvedimento delTribunale dei minorenni di Milano, che aveva negato a una coppia l'idoneità all'adozione internazionale perché genitori di un bambino con disabilità......


Cinisello Balsamo, ass. PSF: il servizio sociale si sostituisce al tribunale ?


Questioni di diritto di famiglia. La prima giornata formativa

Identità di genere e sessualità nell'handicap
Questo il nome del convegno che coinvolgerà il 12 maggio a Catania una serie di esperti nel campo medico, psicologico e sociale, per discutere dei vari aspetti connessi a un tema sempre delicato, come quello della sessualità delle persone con disabilità, giovani e meno giovani. A promuovere l'iniziativa è stata l'Associazione Socio-Culturale Il Centro di Catania, con l'organizzazione della Società AV eventi e formazione

Un uomo e un ragazzo molto soli
Continua a far parlare - e a far discutere - il recente libro "Zigulì. La mia vita dolceamara con un figlio disabile", dedicato al figlio di 8 anni da Massimiliano Verga, docente di Sociologia del Diritto all'Università Bicocca di Milano, ...


giovedì 10 maggio 2012

12 maggio: giornata internazionale dell'infermiere - Le responsabilità


Il 12 maggio si svolgerà in tutta Italia, la giornata internazionale dell'infermiere. Il 12 maggio 1820 nasceva a Firenze ( da qui il suo nome ) da genitori inglesi, Florence Nightingale , considerata la fondatrice del nursing moderno , in quanto fu la prima ad applicare il metodo scientifico all'assistenza infermieristica, attraverso l'utilizzo della statistica. E' evidente quanto sia cambiato il ruolo , la professionalità e tutto il percorso formativo che ha portato fin qui la figura degli infermieri. E' da sottolineare comunque quanto , questo cammino sia stato e lo è ancora difficile , legato anche ad aspetti culturali retrogradi.
Slogan dell'evento di quest'anno è : " Gli infermieri incontrano i cittadini". Ed è questo che gli infermieri del P.T.A. di Pescina vogliono fare ; incontrare i cittadini ,per aprire con loro un dialogo di collaborazione, di informazione e per fare meglio comprendere che possiamo e vogliamo diventare "protagonisti" di una nuova sanità per essere parte integrante fra ospedale e territorio nell'organizzazione responsabile di tutto il percorso assistenziale del paziente.

Infermieri. Nuove competenze? Ma allora anche nuove responsabilità



“La responsabilita' professionale dell'infermiere”

Bozza di accordo Stato-Regioni sulle competenze degli infermieri e la relazione
http://www.quotidianosanita.it/allegati/allegato8863607.pdf

Il dibattito sulle competenze e le responsabilità degli infermieri



Aumentano infermieri stranieri a causa tagli fondi



“Il rapporto infermiere e oss: responsabilita' e competenze delle due categorie professionali”


Recognized For Nursing Excellence



Significant Changes Required In Nursing Profession To Meet Health Care Reform Demands
06 Oct 2010 The Institute of Medicine explains in a report that the responsibilities and education of nurses should undergo a considerable change if the impending demands for care resulting from health care reform are to be met. The Institute of Medicine describes

What Is Nursing? What Does a Nurse Do?
23 Apr 2009 Nursing includes a range of specialties and definitions that vary from country to country. According to the International Council of Nurses: "Nursing encompasses autonomous and collaborative care of individuals of all ages, families, groups and...


mercoledì 9 maggio 2012

I modelli organizzativi del segretariato sociale


Valeria Fabbri, Angelo Lippi Il segretariato sociale Storia e modelli organizzativi EDIZIONE: 2007 COLLANA: CAROCCIFABER Il servizio sociale ISBN: 9788874665143


Il segretariato sociale professionale
Percorso di formazione partecipata. Il segretariato sociale chiave d’accesso al sistema integrato dei Servizi”.  Report conclusivo 2005: Indirizzi, raccomandazioni e suggerimenti per lo sviluppo  
del Segretariato sociale 


Una proposta di definizione:

Una proposta di definizione:

Un suo esempio nel Piano di Zona:
Schema di contratto per incarico di assistente sociale nel piano di zona segretariato sociale:


La progettazione:

Le funzioni:



martedì 8 maggio 2012

Quanto vale il Terzo settore? Rapporti e analisi

E' descritto quanto vale (economicamente) il terzo settore nel rapporto dell'Unicredit Foundation 
                   http://www.aiccon.it
                   http://www.assifero.org/oggetti/4260.pdf
Indice:
1- Il Terzo Settore nella prospettiva dell’economia civile
2- L’indagine sul non profit: aspetti metodologici
3- La struttura delle istituzioni non profit
4- Le risorse umane impiegate
5- Reputazione, benessere e valore sociale
6- Le risorse economiche e il rapporto con il sistema bancario

Intervento Prof. Stefano Zamagni: http://www.asphi.it/ASPHInforma/N.13/TerzoSettore.html



Indagine sui fabbisogni finanziari della cooperazione sociale in Italia
http://www.ubibanca.com/page/c/document_library/get_file?uuid=f1290f04-deca-4274-b794-268003b73ecc&groupId=526501

Infine: http://euricse.eu/node/1868

Home

lunedì 7 maggio 2012

Ancora sul diritto all'istruzione del disabile

Sul tema ho rinvenuto la seguente pronunzia del Consiglio di Stato del 13.4.2012:

Il Consiglio di Stato
in sede giurisdizionale (Sezione Sesta)
ha pronunciato la presente
ORDINANZA
sul ricorso numero di registro generale 2063 del 2012, proposto da:

xxx xxx xxx, xxx xxx xxx in proprio e nella qualità di genitori esercenti la potestà genitoriale sulla minore xxx xxx, rappresentati e difesi dall'avv. Alessandro Troilo, con domicilio eletto presso Francesco A. Caputo in Roma, via Ugo Ojetti, 114;

contro
Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca, Ufficio Scolastico Regionale per l'Abruzzo, Liceo Scientifico Statale "G. Galilei" di Lanciano, Ufficio VI - Ambito Territoriale per la Provincia di Chieti, in persona dei rispettivi legali rappresentanti pro tempore, rappresentati e difesi dall'Avvocatura generale dello Stato, domiciliata per legge in Roma, via dei Portoghesi, 12; Luigi Sigismondi;
per la riforma
ordinanza cautelare del T.A.R. ABRUZZO - SEZ. STACCATA DI PESCARA: SEZIONE I n. 00013/2012, resa tra le parti, concernente ATTRIBUZIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA EDUCATIVA SCOLASTICA AD UN SOGGETTO DISABILE

Visto l'art. 62 cod. proc. amm;
Visti il ricorso in appello e i relativi allegati;
Visti tutti gli atti della causa;
Visti gli atti di costituzione in giudizio di Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca e di Ufficio Scolastico Regionale Per L'Abruzzo e di Liceo Scientifico Statale "G. Galilei" di Lanciano e di Ufficio VI - Ambito Territoriale per la Provincia di Chieti;
Vista la impugnata ordinanza cautelare del Tribunale amministrativo regionale di reiezione della domanda cautelare presentata dalla parte ricorrente in primo grado;
Viste le memorie difensive;
Relatore nella camera di consiglio del giorno 13 aprile 2012 il Cons. Roberto Giovagnoli; sentito l’avvocato Sisto per delega dell’avv. Troilo.;

Ritenuto che la gravità della patologia oculare documentata dalla minore xxx xxx giustifica, anche in considerazione della rilevanza che assume, a livello costituzionale e internazionale, il diritto all’istruzione del disabile, l’accoglimento dell’istanza cautelare proposta;
Ritenuto, pertanto, che alla minore xxx xxx debba essere assicurata un’ora di sostegno per ogni ora di frequenza scolastica e che tale attività di sostegno debba essere svolta da insegnanti appartenenti all’area umanistica-linguistica letteraria e all’area scientifico-fisico matematica.
Le spese della presente fase cautelare seguono la soccombenza e sono liquidate come in dispositivo.
P.Q.M.
Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Sesta)
Accoglie l'appello (Ricorso numero: 2063/2012) e, per l'effetto, in riforma dell'ordinanza impugnata, accoglie l'istanza cautelare in primo grado. Ordina all’Ufficio scolastico regionale per l’Abruzzo l’assegnazione in favore della minore xxx xxx di un insegnante di sostegno per ogni ora di frequenza scolastica, con le modalità specificate in motivazione.
Condanna l’Ufficio scolastico regionale per l’Abruzzo al pagamento, a favore degli appellanti, delle spese processuali della presente fase cautelare che liquida in complessivi € 1.000, oltre agli accessori di legge.
Ordina che a cura della segreteria la presente ordinanza sia trasmessa al Tar per la sollecita fissazione dell'udienza di merito ai sensi dell'art. 55, comma 10, cod. proc. amm.

Assenze, congedi e permessi per malattia e per assistenza a familiari gravemente disabili. Diritti, obblighi e procedure nel pubblico impiego

Mi pare giusto segnalare l'uscita per i tipi di Maggioli del volume di Fernando Sacco, intitolato "Assenze, congedi e permessi per malattia e per assistenza a familiari gravemente disabili. Diritti, obblighi e procedure nel pubblico impiego", la cui recensione è in: http://www.superando.it/index.php?option=content&task=view&id=8982

Les entretiens du droit de la famille - 14.6.2012 - Paris
Interessante convegno per chi vuole apprendere qualche profilo di diritto comparato
Programma: http://www.lextenso-editions.fr/opencms/opencms/Weblextenso/pagestatiques/pdf/entretiens-droit-famille-2012.pdf



Corsi di specializzazione per il sostegno didattico nel d.m. 30.9.2011





Le rette nei servizi per persone con disabilità e anziane.  La compartecipazione al costo dei servizi residenziali, diurni e domiciliari

Libro di Massimiliano Gioncada,Francesco Trebeschi Paolo Achille Mirri.per i tipi di Maggioli


Cons. Stato, ord. 14.4.2011 n°1390 - Diritto all'istruzione del disabile
                   http://www.aixtud.it/ita/?p=927
L'ordinanza segue la pronunzia della Corte cost. 80/2010 sul numero di ore superiori riservate ai disabili, con un commento critico e ricco di riferimenti di Anna Pirozzoli in http://www.associazionedeicostituzionalisti.it/sites/default/files/tmp/Pirozzoli01.pdf
Sui diritti del disabile si veda il chiaro riassunto in http://www.mucopolisaccaridosi.it/dirittiscuola.htm
con la guida all'iscrizione scolastica dell'alunno disabile http://www.tuttoscuola.com/portali/iscrizioniscolastiche/archivio-24579.html
Ma anche il TAR Napoli, Sez. IV, 20 luglio 2010, n. 16869 in http://www.iusna.net/index.php?option=com_content&task=view&id=732&Itemid=2
ma sopratutto, recentemente il disposto del Tar Sardegna, Cagliari, 13.1.2012 n°134, la cui massima afferma che Alla luce dei principi costituzionali è degno di tutela il principio secondo cui l'assistenza per l'autonomia e la comunicazione, al pari dell'assegnazione delle ore di sostegno, costituisce diritto fondamentale che va comunque assicurato all'alunno disabile
e il cui testo integrale è reperibile in http://www.jusabili.org/tar13112.shtml
Si segnala anche l'interessante articolo di Biagio Andò "Alla ricerca di un contenuto minimo del diritto all'istruzione del disabile fra giurisprudenza costituzionale e corte edu" in : http://www.comparazionedirittocivile.it/prova/files/ando_dirittoistruzione.pdf
oltre all'ipertesto sui cd diritti costituzionali esigibili:  http://www.praderwilli.it/joomla/I_Diritti_Esigibili%203riv/I_Diritti_Esigibili.htm




domenica 6 maggio 2012

Rassegna stampa su Assistenti Sociali


CONVEGNO SUNAS 10 MAGGIO 2012

un Convegno Nazionale per commemorare la figura di Fiorella Cava.
L’iniziativa sarà anche l’occasione per una riflessione sul futuro delle politiche sociali e dei diritti di cittadinanza, attraverso le testimonianze e gli interventi di esponenti del mondo della professione, delle istituzioni e della politica.

Cinque incontri dal titolo: “Affido familiare… Un percorso di crescita”, che si terranno l’8, l’11 e il 25 maggio e l’8 e il 19 giugno nella sede del Palazzo Ducale di Lusciano (Caserta)


Esperti sociali - Esami OSS

L'Ordine degli Assistenti Sociali della Lombardia aderisce al Progetto AdS



Petizione degli Assistenti Sociali del Lazio per modificare la proposta di legge della Regione Lazio n. 226 del 2011

 
E, correlato a questo:
I punti deboli rilevati dal corso di laurea in Scienze del Servizio Sociale della Sapienza: "Comporterà un anacronistico accentramento di funzioni e la sostanziale impossibilità di realizzazione dell'integrazione socio-sanitaria"



Rassegna stampa in materia di servizio sociale


Linee guida per la predisposizione del piano di zona
Indice:

INDICE 
1.  IL PDZ, LE POLITICHE REGIONALI DI WELFARE E LA PIANIFICAZIONE REGIONALE
2.  LA NUOVA PIANIFICAZIONE DI ZONA
2.1  IL PDZ TRIENNALE
2.2  IL PROGRAMMA ATTUATIVO ANNUALE (PAA) 
3   L’INTEGRAZIONE DELLE POLITICHE
4  LA PROGRAMMAZIONE UNITARIA NELLE AREE SOCIOSANITARIE 
5  IL PDZ E LA GOVERNANCE SOCIALE
6.  I SOGGETTI E GLI ORGANI DELLA PIANIFICAZIONE
7.  LE RISORSE DEL PDZ 
8.  GLI OBIETTIVI REGIONALI
8.1 OBIETTIVI 2012
8.2 OBIETTIVI 2013-2015.
9. LE PROCEDURE DI ADOZIONE
10.  LA VALUTAZIONE
ALLEGATI 
1. SCHEMA DI INDICE DEL PDZ 
2. ATTI DI PROGRAMMAZIONE REGIONALE 
3. INDICATORI SULLE PRESTAZIONI DEL SSC

http://www.ambitocividale.it/piano-di-zona/pdz-2013-2015/Linee_guida_per_la_predisposizione_dei_piani_di_zona.pdf

Il privacy day 2012 che si terrà ad Arezzo il giorno 9 maggio dove ci saranno tanti altri importanti studiosi della materia, in particolare Michele Iaselli. Il programma è  qui http://www.federprivacy.it/eventi/Programma_Privacy_Day_2012_ufficiale.pdf.
Non riguarda in particolare l'ambito sociale ma molti degli aspetti possono essere trasferiti.
In proposito sto scrivendo un testo di raccolta delle mie lezioni di diritto amministrativo elettronico, relativamente al servizio sociale, con programma che riguarda le responsabilità dell'assistente sociale nel rapporto di servizio con riguardo al lavoro di équipe (in esso il Cad, la riservatezza riguardo al fascicolo sociale elettronico e i rapporti con il fascicolo sanitario elettronico).


Report Istat sui presidi socio sanitari-assistenziali 2009
http://polser.files.wordpress.com/2012/05/presidi-socio-assistenziali-e-sanitari-09_feb_2012-testo-integrale.pdf

Annuario statistico nazionale – Attività gestionali ed economiche delle Asl e Aziende ospedaliere, Anno 2009  
http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pubblicazioni_1677_allegato.pdf
INDICE

ELENCO DEI MODELLI DI RILEVAZIONE DELLE ATTIVITA' GESTIONALI 
ED ECONOMICHE DELLE U.S.L.  
TABELLE DI DECODIFICA DELLE DISCIPLINE OSPEDALIERE   
STRUTTURE DELLA RETE DI OFFERTA
- Strutture per tipologia di assistenza
   
ASSISTENZA SANITARIA DISTRETTUALE 
-  Popolazione residente per classi di età  
-  Caratteristiche organizzative  
-  Medicina generale
 - Medici generici per anzianita' di laurea ed adulti per medico   
 - Medici generici per classi di scelte e numero scelte per medico   
-  Pediatria
   - Pediatri per anzianita' di specializzazione e bambini per medico 
 - Pediatri per classi di scelte e numero scelte per pediatra 
-  Guardia medica
-  Assistenza farmaceutica convenzionata
-  Assistenza domiciliare integrata
-  Strutture sanitarie pubbliche e private accreditate per tipologia   
-  Ambulatori e laboratori pubblici per tipo assistenza   
-  Ambulatori e laboratori privati convenzionati per tipo assistenza   
IMINISTERO DELLA SALUTE 
DIREZIONE GENERALE DEL SISTEMA INFORMATIVO E STATISTICO SANITARIO 
UFFICIO DI DIREZIONE STATISTICA 
II
-  Ambulatori e laboratori privati accreditati - Titolari del rapporto   
-  Attività clinica, di laboratorio, di diagnostica per immagini e strumentale delle strutture sanitarie pubbliche e private accreditate      
- Dimensione delle strutture ambulatoriali
 - Distribuzione del numero di strutture ambulatoriali per numero di prestazioni e di branche 
 - Distribuzione del numero di strutture ambulatoriali monobranca per numero di prestazioni 
-  Strutture residenziali, semiresidenziali ed altro tipo per assistenza erogata   
-  Strutture residenziali, semiresidenziali - Posti   
-  Assistenza psichiatrica e ai disabili psichici - Dati di attività   
-  Assistenza anziani e disabili fisici - Dati di attività   
-  Apparecchiature tecnico biomediche presenti nelle strutture sanitarie extraospedaliere 
                              pubbliche 
                                 private accreditate 
-  Istituti o centri di riabilitazione
 - Dati di struttura 
 - Attività di assistenza riabilitativa 
    - Personale 
STRUTTURE DI RICOVERO PUBBLICHE E PRIVATE ACCREDITATE 
 - Strutture di ricovero pubbliche per tipo struttura 
 - Case di cura private accreditate e non 
-  Servizi
 - Servizi per le emergenze 
                                 strutture di ricovero pubbliche 
                                 case di cura private accreditate


La crisi che non passa. Verso il Rapporto 2012 sull’economia globale e l’Italia, Percorsi di secondo welfare – Newsletter 8 / 2012


Autorità, leadership, followership e creatività nei servizi sociali e sociosanitari, Lecco dal 15 maggio al 13 giugno 2012, da Newsletter SOS del 4.5.12



Immigrati con la pensione sociale senza aver mai versato un contributo





Progetto di affido: riflessioni, metodi e pratiche attorno allo strumento centrale dell’alleanza tra equipe tutela, affidi, famiglia naturale e affidataria, corso di formazione, in Newsletter SOS del 2.5.12

Corso di Formazione a Lecco (4 incontri) dal 17 maggio 2012 al 28 giugno 2012

Pur non essendo minimamente d'accordo con le posizioni di Kathleen Sebelius, segnalo questo articolo apparso sull'Huffington Post:

The Affordable Care Act - Stronger Benefits to Seniors, Billions in Savings This Year